Che cosa sono gli ftalati?

Clear phthalate plasticiserGli ftalati sono sostanze chimiche organiche prodotte dal petrolio e sono i plastificanti più comuni al mondo. Sono una famiglia di sostanze chimiche usate da oltre 50 anni, principalmente per rendere morbido e flessibile il cloruro di polivinile (PVC). Benché i vari tipi utilizzati oggi abbiano delle similitudini strutturali, ognuno ha prestazioni diverse. Gli ftalati hanno l’aspetto di un olio vegetale chiaro e hanno poco o nessun odore.

Conosciamo tutti molto bene i prodotti ottenuti utilizzando plastificanti, ma diamo spesso per scontato i benefici che apportano ... flessibilità, durabilità, longevità, e costo contenuto.

Gli ftalati non sono utilizzati da soli, perché sono sempre incorporati in un prodotto finito come un articolo in PVC. Tali articoli vanno dai pavimenti in PVC e rivestimenti di cavi fino ai dispositivi medicali salvavita. Quando gli ftalati sono addizionati nei processi di produzione vinilici agiscono come ammorbidenti e lubrificanti. 

È proprio grazie ai plastificanti che la gamma di applicazioni in cui viene utilizzato il  PVC è stata enormemente estesa. I plastificanti sono stati parte attiva della rivoluzione che ci ha fornito materiali a basso costo ed alte prestazioni che hanno reso più semplice la nostra vita quotidiana.

Non tutti gli ftalati sono utilizzati come plastificanti per il PVC. Alcuni di essi impediscono allo smalto per unghie di sfaldarsi, consentono al profumo di durare più a lungo o rendono più forti e più resistenti alla rottura le impugnature degli attrezzi. Altri aiutano gli adesivi, i sigillanti, i pigmenti delle vernici e molti altri materiali a svolgere meglio la propria funzione.

Proprio a causa del loro utilizzo così esteso, gli ftalati sono stati sottoposti a lunghe prove per determinare eventuali effetti sulla salute e l’ambiente e fra tutte le sostanze chimiche sono fra quelle maggiormente sottoposte a ricerche. I risultati delle ricerche e delle valutazioni attuali sugli effetti sanitari e ambientali degli ftalati mostrano chiaramente che non arrecano rischi alla salute umana o all’ambiente.

Gli ftalati non permangono nell’ambiente, ma si biodegradano rapidamente. Queste sostanze non si accumulano negli animali o nell’uomo, ma all’interno del corpo si scindono rapidamente e ne sono espulsi. Cosa più importante, nella lunga storia del loro uso, non esiste nessun caso noto in cui abbiano causato danno a qualcuno. Al contrario, non solo hanno contribuito all’apporto di un maggior benessere nella nostra vita quotidiana, ma sono anche importanti e spesso unici componenti dei dispositivi medicali salvavita di oggi.